Corna: il più grande ammortizzatore matrimoniale

Ipocriti e vigliacchi, la maggior parte di noi tiene in vita rapporti sentimentali e matrimoni che non avrebbero nessun motivo di esistere, spesso nemmeno come patto di mutuo soccorso.
In molti casi si usano i figli come scusa, come se i figli non percepissero la mancanza d’amore e non imparassero una lezione sentimentale scorretta, per mascherare la codardia di fare un passo onesto: per rimanere s-coppiati ci vuole coraggio, ne convengo.
E poi bisogna salvare la faccia, le apparenze, le vacanze d’agosto, i pranzi di Natale, il curriculum.
In un panorama desolante di rapporti inesistenti e infelici, dove la motivazione più dignitosa per stare insieme è quella di limitare gli impegni economici (mutuo, bollette, spese condominiali), il tradimento risulta essere il più grande ammortizzatore sociale.
La tenuta di molti matrimoni è dovuta alla possibilità e alla capacità di tradire, e di tradire bene.
Il tradito è in alcuni casi connivente, e più o meno consapevole. In dettaglio:
IPOTESI A) si è scelto come partner un toro arrapato o una giumenta allegra, e quindi non si potrà poi dire particolarmente sorpreso di scoprirlo a volare di fiore in fiore.


IPOTESI B) si è scelto come partner un bravo ragazzo a cui, a un certo punto, impazzisce l’uccello: questa casistica di traditori si lascerà scoprire – per inesperienza – molto più facilmente, ma sarà difficilissima da digerire.


In mezzo a questi due casi limite si possono trovare innumerevoli esempi intermedi di tradimenti a spot, ricerca di attenzioni, bisogno di emozioni, smutandamenti sporadici e imprevedibili (e pazienza per la scopata di una notte, son d’accordo anch’io), avventure puramente erotiche senza o con implicazioni sentimentali, la maggior parte delle quali avviene – a quanto pare – sul posto di lavoro: se quelle macchinette del caffè potessero parlare!
Di fatto la monogamia è un’avventura difficile e ostinata, che in molti casi ha poco a che fare con l’amore (quando invece dovrebbe esserne la manifestazione più pura).
In Iran hanno adottato il matrimonio a tempo (da una notte a 99 anni), per ovviare alle esigenze ormonali e salvare la coscienza: l’ipocrisia come unico e inutile salvagente.
Noi preferiamo le corna spavalde, taciute ma plateali, impunite, reiterate, sopportate: sono garanzia di rapporti duraturi e matrimoni incrollabili, finchè morte non ci separi. È questa la cosa importante, giusto? Non rimanere spaiati e soli, almeno sulla carta.
Buon ammortizzatore sociale a tutti dunque, e dormite pure sonni tranquilli.

Annunci

18 thoughts on “Corna: il più grande ammortizzatore matrimoniale

    • Mario, un esempio pratico pratico: nel piccolo borgo di campagna nel quale vivo, c’è una coppia – la prima che mi viene in mente, diciamo – sposata da anni ma molto mondana, che all’aperitivo della domenica – sempre per fare uno dei mille esempi – si cornifica piuttosto platealmente ma senza dirlo. Cioè: all’apparenza coppia felice, benestante, inserita, prepotentemente cattolica (se vuoi fornisco anche supplemento su questo). In pratica, durante l’aperitivo, lui si assenta una mezz’oretta e – mentre la moglie rimane lì con gli amici – porta l’amante di turno a casa sua per un piccolo scambio di opinioni (essendo lui un politico, le scuse per assentarsi le trova facili). A turno lo fa anche lei (ma lei non li porta a casa, è più discreta). Tutti sanno, tutti tacciono, loro compresi. Ovviamente negano se interrogati in proposito, rifiutano con sdegno le allusioni, condannano indignati i comportamenti amorali degli alti e danno vita ad un siparietto che va avanti ormai da anni. Questo per dirne una eh.

  1. Ciao, Elena. A mio avviso hai trascurato quanto il “fatto” sia collegato spesso all’ultima immagine che illustra il tuo post. A volte, almeno per quanto riguarda lei, c’è la ricerca di qualche centimetro in più!

    • Cordialdo, secondo me non è così: salvo problemi di eclatante carenza centimetrica, il piacere non è granchè relazionato ai centimetri. Una donna che cerca una relazione extra-coniugale per puro sesso ricerca il piacere e l’affinità erotica, senza centimetro alla mano, in linea di massima. Poi, per carità, le eccezioni ci sono sempre.

  2. Questo l’avevo scritto mesi fa sulla mia bacheca FB:
    ‘non posso stare senza di te perchè ti amo’, 2001
    ‘non puoi stare senza di me perchè mi ami’, 2009
    ‘non possiamo stare l’uno senza l’altro per i troppi debiti comuni’, 2011…
    fa te.. altro che ammortizzatore matrimoniale, il mio matrimonio è un ammortizzatore sociale!!!

  3. Buon giorno Elena, sono Christian Pettini,
    ho letto il tuo articolo su consiglio di un amico. La mia collocazione professionale (sono il presidente di un Ente nazionale che raggruppa circoli trasgressivi) mi spinge a portare un elemento in più a questa interessante discussione: lo scambismo. Lo scambismo è un’attività di coppia che porta a traslare il significato di “corna”, che non sono più il mero fatto ginnico del sesso con altri partner ma si concretizzano in una forma più sostanziale di tradimento. La coppia libertina s’è spogliata della fedeltà della carne, e ne ha tratto gran beneficio; il metro su cui si misura il tradimento così passa dal corpo alla fiducia.

    Lo scambismo non è una medicina per coppie in crisi, è un semplice amplificatore. Soprattutto, ai fini del tuo articolo, ha il merito di svelare la sostanza del sesso extraconiugale: c’è chi ha bisogno di avere altre esperienze (e nella coppia libertina questo avviene con la complicità del proprio partner, e questa complicità è un fatto nuovo e per molti tratti sorprendente, quasi incredibile) e c’è chi (il vero traditore) ha proprio bisogno di farlo alle spalle del proprio partner perché la necessità non è il sesso ma il “farla sporca”.

  4. Bello il tuo post! Mi piace…e io che ho attirato un uomo nella mia rete e che sento addosso il peso di tutto ciò….ho vissuto le tue parole come un punto di riflessione.
    Non voglio scaricarmi la coscienza…è chiaro! Ma forse…infondo…possiamo spartirci le colpe…tutti e tre!!!
    Continuerò a leggerti…e se passerai da me, mi farà piacere!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...