Inattesi incidenti d’amore

Lo scorso 2 giugno è successa una cosa speciale.
Mentre l’Italia festeggiava la Repubblica con una parata militare idiota, a Milano si metteva sotto assedio una città intera e si spendevano milioni di euro per il papa-show, e io mi preparavo ad andare in Emilia a portare aiuti ai terremotati con altri venti scappati di casa, c’è stato qualcuno che ha deciso di venire al mondo e di ribaltarmi il cuore.
Io che non sapevo più farlo, mi sono trovata a piangere a dirotto per la gioia che mi esplodeva dentro quando l’ho sentito gracchiare dall’altra parte della porta che ci separava.


Onestamente non so se fosse più il sollievo di non sentire più mia sorella soffrire e urlare, o l’emozione di questo mucchietto perfetto di vita che diventava la mia unica discendenza: il problema è che da allora non ho più smesso.
Leopardo ha rotto un argine che non sapevo di avere, quello nei confronti della possibilità dell’amore inatteso: perché certo non ci si può immaginare di amare così tanto uno sconosciuto ancora prima di guardarlo negli occhi, e nemmeno di vedere crescere quell’amore in maniera esponenziale giorno dopo giorno, senza che lui di fatto faccia nulla se non scoreggiare, dormire e piangere.

Un amore che va contro ogni regola, che scardina ogni ragionevole aspettativa, soprattutto per una come me che non ha mai amato i bambini, e ha sempre gestito con difficoltà e impaccio i sentimenti forti.
Ma ora la questione è un’altra: siamo al 21 di giugno, e io continuo a piangere.

Ieri sera mi si sono riempiti gli occhi di lacrime davanti a una citazione di Kung-Fu Panda, e non va affatto bene.
Da venti giorni sento in modo terrificante, ho le porte della percezione spalancate, e sto elaborando tesi filosofiche sul potere psicotropo della nascita: ho pianto facendo l’amore, di fronte ad un film di liceali, pensando ad un viaggio, circondata da centinaia di persone e con poco pudore.
Leopardo, per cortesia, amore mio, potresti di grazia interrompere l’incantesimo che la situazione si fa imbarazzante?

La tua zia innamorata.

Annunci

17 thoughts on “Inattesi incidenti d’amore

  1. Torres si tratta semplicemente, irrimediabilmente, meravigliosamente di amore incondizionato. Ed è l’unico che durerà per tutta la vita.
    (una zia così grande potrebbe essere una mamma ENORMEMENTE FANTASTICA..sappilo!)

  2. Ciao, Elena. Hai espresso in modo sublime i tuoi sentimenti d’amore nei confronti di un piccolo neonato che appartiene ormai alla tua vita della quale si è impossessato nello stesso momento in cui ha emesso il suo primo vagito.
    E’ meraviglioso ciò che hai scritto! Sono sicuro che sarai una eccellente, tenera mamma quando dicederai che sarà giunta l’ora.

  3. La meraviglia dell’amore. Te lo scrivo dalla mia scrivania, mentre infinite foto di Edo e Louis, i miei “incidenti d’amore” e mia unica discendenza fin’ora, mi guardano dal divisorio dietro il mio pc. Facendomi sorridere ogni volta che i miei occhi incrociano i loro. La vita assume davvero tutto un altro significato.

  4. Ecco… mi hai fatto venire gli occhi lucidi..forse un po’ per la mia condizione di mamma iper appiccicosa che ama sua figlia letteralmente alla follia… che ogni tanto guardandola mentre dorme piange ancora di gioia. E’ passato un anno e ancora mi commuove esattamente come il primo giorno, sarà così anche per te. G A R A N T I T O

  5. bellisimo… senza parole spero di poter tatuare bene come tu ti esprimi..
    cmq credo propio che sia il corridoio della voglia di eseere mamma…

  6. Mi hai fatto emozionare, pur non avendo mai provato niente di simile. Spero arrivi, nella mia vita, una botta emozionale del genere. Intanto tu cerca di uscirne. Visto quel faccione bellissimo, la vedo dura. Un abbraccio

  7. e sei “solo” zia!!!!!!! forse il destino o come altro lo si vuole pensare o chiamare ti sta dicendo qualcosa….neanche tanto a bassa voce!!! ;))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...