Ho smesso di inviare curriculum

banksy1

Ho lo stesso stipendio da 13 anni.
13 anni fa ero una signora. Oggi faccio la spesa al discount e non riesco più a viaggiare, faccio fatica a pagare le bollette e mantenermi la macchina è un peso.
Nell’azienda per la quale lavoro sono una dei cinque sopravvissuti a due ondate di cassa integrazione, ma ormai tutti sappiamo di avere i giorni contati, a meno che qualche misericordioso e improbabile investitore estero non arrivi a salvarci il culo.
Un mese fa ho anche smesso di inviare curriculum, e di candidarmi inutilmente a posizioni professionali per le quali sono o troppo qualificata, o troppo retribuita, o troppo a tempo indeterminato.
Di fronte ad un potere d’acquisto quasi inesistente dei nostri stipendi, le retribuzioni diminuiscono: una vergogna immonda.
E allora ho smesso questa attività estenuante di ricerca di un lavoro d’ufficio. Non che io sia choosy eh: mi sono candidata pure per la stalla, offrendomi come inseminatrice di vacche in un’azienda di Cavatigozzi.
Sono stanca di buttare il mio tempo setacciando Monster o Infojob, e perseguitando gli uffici di selezione alla ricerca di un posto decente e, a conti fatti, inesistente.
Ho deciso di buttarmi in una nuova avventura, sfruttando tutta la mia esperienza nel blogging, nel marketing, e nel social media management: si chiama Brand-it-up.
Io e il mio socio – che copre la parte visual, grafica, fotografica e web, abbiamo già il nostro primo cliente, e stiamo lavorando giorno e notte.
Se questa sfida dovesse rivelarsi vincente, resteremo qui, con grande gioia.
Altrimenti siamo pronti a cambiare avventura, cambiare paese, cambiare continente.
Perché le nostre vite non meritano di essere tenute in ostaggio da un sistema economico che riscuote una quantità enorme di tasse ma non sa garantire il lavoro (a tratti nemmeno l’istruzione o la sanità), né sfruttare le potenzialità dei suoi cittadini, ma che si limita a mortificare e uccidere ogni spinta di sopravvivenza che arriva dalla sua gente.

ted

Annunci

14 thoughts on “Ho smesso di inviare curriculum

  1. Originalissimo…e ti auguro che sia una buona opportunità di futuro… 🙂
    Prendila positiva: tu almeno hai un lavoro, ancora. Io sono una dei tanti giovani laureati che lo sta cercando INUTILMENTE da un anno, setacciando come te i vari siti, i giornali e tutto il possibile. Ma le acque sono sempre ferme………….. -.-

  2. Bellissima idea di reinventarsi e inventarsi un lavoro (che è l’unico modo per ottenerne uno, oggi) e in più interessantissimo il contenuto del sito. Buona fortuna!

  3. Pingback: Cani alla catena « Seme di salute

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...