AFLIN parte dalle bambine

Aflin 0

Nei Paesi in via di sviluppo ogni giorno 20.000 ragazze sotto i 18 anni partoriscono e ogni anno ne muoiono 70.000 per complicazioni legate a gravidanza e parto. La maggior parte di loro sono sposate, spesso obbligate a contrarre il matrimonio (39.000 ogni giorno) con uomini molto più vecchi, in violazione dei loro diritti fondamentali. Una su 9 viene fatta sposare prima dei 15 anni.
Ogni anno ci sono anche 3.2 milioni di aborti praticati tra le adolescenti con metodi non sicuri.
Esiste un legame forte tra gravidanze precoci e istruzione, lavoro, benessere, salute: le ragazze che sono costrette a diventare madri in età adolescenziale rischiano a volte la morte, a volte “solo” gravi complicazioni sanitarie.
Vengono escluse dall’istruzione, dalla vita lavorativa, dalla possibilità di avere una vita sociale attiva e redditizia. In una grande economia come quella della Cina, il costo opportunità vita in relazione alla gravidanza adolescenziale è stimato ad un punto percentuale del PIL annuale, ossia 124 Miliardi di Dollari. In India è stimato in 12 punti percentuali, ossia 221 miliardi di Dollari (fonte: Banca Mondiale).
Come avevo scritto sul blog di Brand-it-up, il 17 dicembre sono stata a Roma, ospite di Aflin – Fior di Loto India Onlus per dare copertura social media alla serata di raccolta fondi natalizia di questa associazione che mi ha portato nel cuore di una realtà fatta di donne e uomini che investono la loro vita per cercare di migliorare il mondo in cui viviamo.


Al Circolo Due Ponti Sporting Club non ho incontrato solo gente che mette gran parte del suo tempo al servizio degli altri, ma sono entrata in contatto ancora una volta con la necessità di dare un senso a ciò che facciamo, al nostro lavoro, alle nostre giornate: che sia per il quartiere in cui abitiamo, che sia per le ragazze invisibili del Rajasthan e per tutte le donne dei Paesi in via di sviluppo, il momento difficile che tutti stiamo attraversando ci sprona a non restare più semplicemente a guardare.

AFLIN 1
In qualsiasi parte del mondo, l’istruzione, la formazione e la prevenzione sono armi di cambiamento potenti, le prime da mettere in campo: per ridurre la povertà, per tutelare i diritti umani, per creare migliori condizioni di vita e di lavoro.
Questo vale per l’Italia come per l’India: vale per tutti.

AFLIN
Mi piacerebbe che la contingenza difficile che stiamo attraversando spronasse ognuno di noi ad alzare lo sguardo per sposare una causa, per unire le forze.
Aflin ha scelto il Rajastan come punto di partenza, con l’obbiettivo di aumentare la capacità di accoglienza della scuola di Pushkar e portarla a poter ospitare e formare almeno 1.000 bambine nel corso del 2014.
1.000 bambine alla scuola di Pushkar significa 1.000 bambine in meno sulla strada, 1.000 possibilità in più date al mondo in cui viviamo per sconfiggere povertà, diseguaglianze, ingiustizie.
E che nessuno di noi commetta l’errore di pensare che combattere l’emarginazione in una zona lontana non significhi in qualche modo contribuire a migliorare anche noi: mai sottovalutare l’effetto farfalla, soprattutto quello scatenato dal fare del bene.

Foundation Fior di Loto in Pushkar oggi sostiene:
• L’istruzione di 352 bambine tra i 3 ed i 14 anni, permettendo loro di seguire l’intero percorso scolastico dall’asilo alla licenza media;
• 22 donne vedove, tra i 28 e gli 80 anni, di cui 1 affetta da grave handicap, a cui fornisce una forma di pensionamento mensile nel rispetto delle norme governative indiane;
• 3 uomini anziani, senza casa, di 80 anni a cui assegna un contributo pensionistico mensile;
• 29famiglie a cui somministra un sostegno alimentare giornaliero

Dalla data di costituzione, Fior di Loto India Onlus AFLIN ha:
• raccolto fondi per assicurare a 50 bambine la scolarizzazione per l’intero 2014
• raccolto fondi per l’acquisto del terreno dove costruire la nuova scuola (impegno economico €60.000,00 –8% raccolto)
• donato all’Ospedale Psichiatrico Madre Teresa di Calcutta in Jaipur la fornitura di 70 kg di sapone
• provveduto alla fornitura degli spazzolini da denti e dentifricio necessari all’igiene orale delle bambine

Per il prossimo periodo, Fior di Loto India Onlus AFLIN ha l’obiettivo di:
• Incrementare il numero di bambine, famiglie e vedove a cui assicurare il sostegno
• Acquistare il terreno destinato alla nuova scuola (60.000 mq)
• Avviare la costruzione della scuola

Implementare i progetti sanitari relativi a:
• Pediatria
• Ginecologia
• Oculistica
• Dermatologia
• Odontoiatria

E che sia un 2014 capace di portare buoni frutti per tutti.

QUI LO STORIFY DELLA SERATA

(PHOTO CREDITS: MAFALDA FOTO)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...