I Social Media hanno sterminato i Maestri (le vicinanze che uccidono)

Grégoire GUILLEMIN

Grégoire GUILLEMIN

Uno dei motivi per cui amo stare sui social è perché mi permette di essere in diretto contatto con persone che ammiro dal punto di vista umano e professionale, persone che un tempo non avrei potuto incontrare forse mai.
Tra i miei contatti oggi ho professori, giornalisti, pensatori, esperti di questo e quel settore, opinion leader, scrittori, attivisti, professionisti molto competenti da cui imparare moltissimo. Rimango aggiornata su ciò che fanno e scrivono, leggo i loro articoli, assorbo, a volte mi confronto, spesso entro in contatto con un punto di vista nuovo che non avevo valutato.
Tutto questo mi permette di crescere ogni giorno.
Purtroppo, però, questo mi permette anche di vedere atteggiamenti e avvertire toni che, senza i social media, non avrei conosciuto: e non è sempre un bene. Continua a leggere

Annunci