Cuochi, estetiste o emigranti: ecco le speranze dei ragazzini italiani

Alexandra Ball illustration

Alexandra Ball

Ieri sera ero a cena con un’amica psicologa che si occupa, tra le altre cose, di fare dei test nelle scuole per capire l’orientamento culturale e professionale dei ragazzi. Principalmente ha lavorato, fino ad oggi, nelle scuole medie, ed è probabilmente prossima ad operare nelle scuole superiori. In un ambiente lontano dal contesto famigliare, di fronte a un valutatore, alla domanda: “Che studi hai intenzione di intraprendere per poter avere un lavoro una volta diplomato?” i ragazzi di terza media hanno risposto principalmente in tre modi diversi: Continua a leggere

Annunci

L’Italia ha un ritardo: mentale o per concepimento in atto?

boh 7

La scorsa settimana sono stata a Londra per alcuni incontri di piacere e lavoro.
Una sera io e il mio compagno ci siamo spinti fino a Putney Bridge per cenare con un consulente fiscale e sua moglie. Lui, nato come professionista dei numeri, è diventato uomo di fiducia di tutti i suoi clienti, supportandoli non solo nel disbrigo di pratiche fiscali ma anche nell’intessere relazioni strategiche, effettuare investimenti intelligenti, mettere in fila i passi giusti per guadagnare o mantenere la ribalta (giusto per avere un’idea delle parole “servizi offerti”).
Davanti a ottimi piatti Thai, se ne esce con un’analisi della situazione inglese:
Vent’anni fa abbiamo capito che la nostra industria era finita. Non ci siamo ostinati, abbiamo lasciato perdere le estrazioni, le navi e tutto il resto: altri nel mondo stavano per percorrere quelle strade, altri lo avrebbero fatto al posto nostro.
Abbiamo scelto di sviluppare peculiarità che più difficilmente ci sarebbero state sottratte, per cultura, formazione, storia. Abbiamo investito in realtà più complesse, nei servizi, nell’intelligenza, nella ricerca, cercando di sfruttare l’anticipo storico che avevamo e lasciando invece andare ciò che non avremmo comunque potuto trattenere, cercando di conservare le redini delle delocalizzazioni.Continua a leggere