Più cancro per tutti.

Ricordo ancora quando mi arrivò un sms da un numero sconosciuto con scritto: “Facciamo pulizia! Vota Lega!”. Non si parlava di nettezza urbana, no. Eravamo in campagna elettorale per le comunali, nella piccola città di C., e la coalizione di centro-destra riuscì a spodestare il PD all’urlo “Riprendiamoci casa nostra!”.
L’elettorato di pancia (quello che mette la “x” sulla cartella elettorale sull’onda di moti viscerali, per dirla con eleganza) era stanco di confondere la piazza della piccola città di C. per il centro di Kabul, e così diede la preferenza al beneamato Sindaco di cui vi ho già raccontato. Continua a leggere

Annunci