La peggio Lombardia

Ho giusto un conato di vomito da buttare sul blog. Anzi due.
Le tragiche premesse governative le sappiamo già e, se è vero che i segnali non vanno mai trascurati, ce lo si doveva aspettare che la merda arrivasse anche nelle realtà locali. Forse perché la merda, a dirla tutta, parte esattamente da lì. Così il cerchio in qualche modo si chiude. Continua a leggere

Con le donne là fuori

Dalì

Questa non è una festa della donna come tutte le altre. Perché dopo che siamo scese in piazza, il 13 febbraio scorso, per darci voce, qualcosa è cambiato. Quella manifestazione ha smosso la mia terra interiore, ha lasciato tracce, impronte e indizi che chiedono di essere seguiti.
Oggi sono in ufficio, col mio gigantesco fiore rosa appuntato alla camicia e la mente alle donne che con il comitato “Se non ora quando” stanno cantando e chiedendo, ancora una volta nelle piazze. Continua a leggere