Quello che cercate in Google parla di voi

Voglio rendervi partecipi dei criteri di ricerca che conducono a questo blog, perché se è vero che può darvi l’idea del tenore dei miei pezzi, fa anche capire come siete stupidi quando digitate in Google.

Ometterò chi ha cercato informazioni relative a viaggi, letteratura e arte, perché sono ricerche piuttosto didascaliche e per nulla divertenti.
Invece, tra gli argomenti rimasti possiamo notare senz’altro una schiacciante predominanza statistica degli amanti del pompino. Continua a leggere

Annunci