Cecità

 

Paul Strand (1916)

Ci sono notti come questa, in cui un libro non capita in mano per caso.

“C’è sempre stato chi si è riempito la pancia con la mancanza di vergogna, ma noi, cui non resta più niente se non quest’ultima immeritata dignità, dimostriamoci almeno capaci di lottare per quanto ci appartiene di diritto”

“Le donne risorgono le une nelle altre, le oneste risorgono nelle puttane, le puttane risorgono nelle oneste (…). Per le donne era ormai tutto detto, gli uomini avrebbero dovuto cercare le parole, e sapevano in anticipo che non sarebbero stati capaci di trovarle.”

Josè Saramago, Cecità

In notti come questa non si dovrebbe spiegare il perché di certe posizioni, di certe scelte e di certe lotte. Basterebbe consigliare un libro.

E quando mi chiederanno “Tu dov’eri? Cosa facevi?” avrò una risposta di cui non mi dovrò vergognare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...